Surrealista da sempre

Morbida costruzione con fagioli bolliti: premonizione di Guerra Civile
Salvador Dalí, 1936
olio su tela, 100 × 99 cm
Philadelphia, Museum of Art

“Il Surrealismo sono io”

Si dice che Salvador Dalì abbia risposto così alla domanda di qualche newyorkese imbellettato su cosa fosse il Surrealismo.

Che gran figo.

Nelle due sezioni Arte e Controparte e Filosofando annuncio, con non poco piacere, che sarò molto, ma molto, Kattiva.

E non sono una che scrive le K al posto delle C.

Quindi niente smancerie e lecchinismi vari ed eventuali.
Pane al pane e vino al vino, come si diceva fino a poco tempo fa.
E iniziamo a dare a Cesare quel che è di Cesare: nessuno sconto per nessuno.

Aspettatevi quindi commenti velenosi e teorie destabilizzanti.

In finale… chi è surrealista da sempre non compra ai saldi. 😉

Annunci

2 thoughts on “Surrealista da sempre

  1. vietato l’accesso ai non addetti al lavoro
    vietato il recesso ai maledetti al decoro
    vietato l’arresto ai carretti di nuoro
    vietato l’asbesto ai ponteggi di nuovo
    vietato l’accosto ai solfeggi di suono
    vietato l’arrosto al casalingo canoro
    vietato l’ingrasso ai non addetti ai gessetti
    vietato il lavoro ai non addetti all’accesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...