Beppe Grillo e i violini del populismo ignaro

E pensare che il secondo libro sulla Poetica di Aristotele era stato vietato dalla Chiesa durante il Medioevo solo perchè il filosofo greco rifletteva sul potere catartico della risata.
(“si può ridere di Dio?” era la celebre frase del monaco nel film Il nome della rosa).

E con il trionfo della democrazia (cosa buona e giusta) e del relativismo gnoseologico, oggigiorno ci tocca assistere alla spettacolarizzazione di praticamente tutto.

Che la satira politica e la critica ai dirigenti qualora sbaglino, sia lecita e necessaria è fuor di dubbio, ma, sinceramente, sopportare la strumetalizzazione di argomenti seri, ma veramente seri, da parte del primo buffone di corte, mi sembra veramente un degrado culturale degno di nota.

Quello che mi spaventa non è tanto questo signore grasso senza pudore che fomenta gli italiani a mandare tutti i politici a quel paese (lui lo dice in toni molto meno eleganti)…
quello che mi allibisce è la gente che va a vederlo e che lo segue pensando che stia dicendo qualcosa di utile.

Che molti suoi argomenti siano per lo meno sensati, è fuor di dubbio… ma la sua volgare modalità e la sua evidente strumentalizzazione delle classi socialmente più deboli mi sembra un crimine facilmente scagionabile solo con testimonianza diretta dell’ignoranza (popolare ovviamente).

Fare politica non è una cosa semplice.
Sicuramente non è una cosa da ridere. O non troppo.

E sinceramente la ricetta grilliana di mandare tutti a fanculo mi sembra solo un incommentabile gesto di anarchia strabordante di selvaggia grossolanità:

Siamo tutti bravi a dire che questo e quello non vanno bene.

Fare politica sta qualche passo più avanti della plateale contestazione:
fare politica è proporre soluzioni a problemi reali valutandone attentamente premesse, conseguenze e modalità di attuazione.

Il signor Grillo da questo invece è lontano anni luce,
nonostante continui ad ammaliare la gente con i violini del popolino ignaro.

Ma gli insulti al Presidente della Repubblica… mi sembra veramente una cafonata degna della peggiore specie.

Per il resto… lascio l’incommentabile copertina in versione spettacolo d’avanguardia promettente un fresco futuro new age… da Bignami riciclato.

Annunci

7 thoughts on “Beppe Grillo e i violini del populismo ignaro

  1. Per la prima volta, sono assolutamente d’accordo con te.
    Ma del resto di quest’argomento ne avevamo già parlato dal vivo.

    Sottoscrivo ogni parola.

    Ma non ti ci abituare.

  2. Per Andrea: sicuro che sei completamente d’accordo con me PER LA PRIMA VOLTA? 😉

    Per Giosby: grazie delle informazioni 🙂

  3. Vale diventi sempre più il mio mito….perchè hai estrapolato un mio pensiero….FINALMENTE QUALCUNO CHE VEDE LE COSE COME REALMENTE STANNO!!!
    Berlusconi e Grillo hanno in comune una cosa che li rende potenti….l’uso della retorica e la maggioranza degli italiani non riesce ad andare oltre le parole….per cui, uno è il Presidente del Consiglio, l’altro ha fatto semplicemente un losco gioco, si è pubblicizzato sui problemi degli italiani, sulla rabbia della gente che non arriva alla terza settimana, su chi vorrebbe un figlio ma è precario, su chio non riesce a pagare il mutuo….ora gli italiani sono più incazzati e delusi e Grillo…bhè Grillo ha un reddito di una certa consistenza!!!

  4. Ho letto con interesse questo articolo, purtroppo con grande ritardo, ma piacerebbe anche a me dare la mia opinione a riguardo.
    Non sono un seguace incallito di beppe grillo, ma ammetto che sono un simpatizzante, lo apprezzo come comico anche se ultimamente ciò che dice, invece di ridere, dovrebbe fare piangere.
    Nell’articolo viene definito fomentatore, senza pudore, selvaggio, cafone ecc.. Concordo in pieno con tutti questi aggettivi e mi azzardo a dire che probabilmente concorderebbe anche lui, ma io mi soffermerei, alla luce di quanto è successo dal 2008 fino ad ora, e farei delle considerazioni.
    Molti criticano il suo tenore di vita, dicono che guadagna a discapito delle persone che imbambola con i suoi discorsi e che non arrivano a fine mese. Credete veramente che uno bravo a fare il suo lavoro, in grado di raccogliere centinaia di migliaia di firme in un unico giorno solo con la rete, promotore di un blog tra i più visitati al mondo, non si debba guadagnare niente? Anche Claudio Bisio e Christian De Sica sono comici talvolta anche volgari, eppure non guadagnano un sacco di soldi col loro lavoro? Cosa ci sarebbe di male in questo?
    Altro punto, dicono che lui guadagna con le disgrazie altrui… come mai i suoi prodotti molte volte sono GRATUITI o a OFFERTA? Perché è avaro?
    Viene definito cialtrone, ma da chi? Un cialtrone verrebbe invitato alla BBC, al “the economist”, persino all’università di OXFORD o nei parlamenti di nazioni estere???
    Secondo voi uno che racconta solo stupidaggini e fomenta le platee viene ricevuto da premi nobel, esperti di economia, di ambiente, di energia, noti a livello mondiale e dalle più disparate nazioni del mondo? Secondo voi nel suo blog sono pubblicate solo stupidaggini, quindi lo sono anche gli articoli di amnesty international, greenpeace, wwf, ecc? No perchè articoli del genere vengono pubblicati sul suo blog con un preciso consenso da parte di chi li ha scritti.
    Nell’articolo si scrive: “Fare politica sta qualche passo più avanti della plateale contestazione:
    fare politica è proporre soluzioni a problemi reali valutandone attentamente premesse, conseguenze e modalità di attuazione.”
    Lui è promotore di un movimento (attenzione, non è il leader, è il promotore, il leader sono tutti i membri del movimento) che sta rivoluzionando veramente il modo di fare politica. Il movimento a 5 stelle sta lottando contro la privatizzazione dell’acqua, contro le centrali nucleari, contro gli inceneritori, contro i finanziamenti ai partiti, contro i condannati in via definitiva in parlamento e nelle cariche istituzionali, contro le banche e gli speculatori che fanno il bello e il cattivo tempo con i nostri soldi, contro il conflitto di interessi, contro uomini che da 30-40 anni percepiscono vitalizi e stipendi regali, pensioni dopo solo 3 anni di lavoro e contemporaneamente fanno anche amministratori delegati, consiglieri, avvocati, fino a 3-4 incarichi contemporaneamente.
    Questo sarebbe essere senza idee? Ah beh, perché mi pare che di idee ne abbia avute parecchie, tra l’altro molte sono state persino realizzate! Pochi sanno che è stato uno dei primi a battersi per l’annullamento dei costi di ricarica dei cellulari, ad esempio. Mi state dicendo che preferivate regalare soldi alle compagnie telefoniche per una operazione automatica che non costa niente? Oppure che volete un inceneritore vicino casa, dove anche la semplice e vecchia matematica statistica dimostra che i morti per cancro aumentano nel raggio di 20 km di percentuali spaventose? Grillo ha promosso una raccolta fondi per un gruppo di ricercatori di Modena che ha scoperto quanto gli inceneritori facciano male, ai quali dopo la loro scoperta invece che un premio hanno sottratto il microscopio per continuare il loro lavoro. Bene grillo ha promosso questa raccolta fondi e gliene ha comprato un altro, permettendo loro di continuare i loro studi, studi che sono stati pubblicati in autorevoli riviste mediche e scientifiche.
    Questo è essere senza idee? Non solo, si è preso la briga (fatelo anche voi) di andare sul sito della fondazione veronesi per controllare come mai Umberto Veronesi dicesse che gli inceneritori non fanno male. Cosa ha scoperto? Che la sua fondazione prende ingenti fondi proprio dalle ditte che costruiscono inceneritori! Ma guarda un pò… con tutti i politici, poliziotti, finanzieri e giornalisti che abbiamo nessuno ha notato questo?
    Si sta battendo per un futuro sostenibile, preferisce le aree verdi agli enormi centri commerciali dove paghi una cosa che viene trasportata nel mondo per migliaia di chilimetri; realizzata in paesi del terzo mondo dove si sfrutta il lavoro, fatta con le materie prime espropriate da altri paesi del terzo mondo e venduta a prezzi “convenienti” a persone che la useranno un pò per poi bruciarla e ricomprarla, guadagnando in tutto questo crescenti percentuali di malattie, disastri ambientali e quant’altro questa economia del consumo sta producendo.

    Quindi Grillo parla male di queste persone e sarebbe volgare? A me sembra che faccia bene, visto che questi politici LI PAGO IO SENZA SCONTI, SENZA LA POSSIBILITA’ DI FARE OFFERTE E SOPRATTUTTO LI PAGO CARO! E loro cosa fanno? pensano solo alla cocaina (vedi servizio delle iene prontamente censurato), pensano alle puttane (vedi “escort” che improvvisamente assumono posti di rilievo in amministrazioni pubbliche senza alcun merito né concorso), vedi figli (renzo bossi, ad esempio), mogli, mariti, cognati, fratelli e sorelle infilzati nelle amministrazioni pubbliche senza alcun merito e scavalcando magari decine di persone preparate e volenterose, che hanno anche studiato con successo magari….
    Non vuoi il cd di Grillo perché non gli vuoi far fare soldi? Bene, non comprarlo, tra l’altro controlla perché può essere che sia a offerta, nel qual caso almeno pagagli le spese di spedizione (parole di grillo, è troppo forte!).
    In tutto il mondo giornalisti e personaggi di spicco e di fama mondiale gli chiedono “ma come è possibile che in Italia certe cose si sappiano da un comico?” stessa domanda che vi fate voi, ma non dovete prendervela con lui, in fondo lui comico era e comico è rimasto, prendetevela con tutte quelle persone che hanno ridotto l’italia al fanalino di coda dell’europa!
    Anni fa Grillo ha investito di tasca propria DECINE DI MIGLIAIA DI EURO senza chiedere niente a nessuno, ha comprato azioni telecom e in questo modo è riuscito a partecipare all’assemblea degli azionisti, e denunciare una situazione paradossale e tragica dell’azienda di comunicazioni italiana! Tutti dicevano che si sbagliava, invece le previsioni che faceva lui scherzando si stanno avverando piano piano… Lui diceva che amministratori delegati criminali l’avevano spolpata, l’avevano venduta a pezzi al miglior offerente, infatti così è stato. Sono passati anni da quei giorni e ancora io devo sentire questa notizia al telegiornale! Quindi grazie a lui sono riuscito a sapere queste cose, grazie anche ai suoi soldi che ha sprecato per azioni telecom. Tutti coloro che lo giudicano così amaramente hanno forse investito dei soldi propri (anche in minore quantità) per fare qualcosa di simile?

    Dite che scrivere sul suo blog sia impossibile, io personalmente ho scritto un articolo e il giorno dopo questo è stato pubblicato via email a tutti gli iscritti del blog. Se il vostro messaggio non è stato pubblicato probabilmente è perché lui riceve migliaia di messaggi tutti i giorni da persone disperate che pagano uno stato che li vuole fregare in ogni modo! Non sanno più a chi rivolgersi e provano con lui, che è veramente l’ultima spiaggia. Se pensate che la politica sia una cosa onorevole lasciate perdere, non lo è più o forse non lo è mai stata, fin dall’epoca dei Romani.
    Tra l’altro gli indirizzi pubblicati su questo articolo non so se fossero giusti 2 anni fa ma credo di no, ad ogni modo ora sono sbagliati perché l’unico vero sito del blog di beppe grillo è ed è sempre stato http://www.beppegrillo.it
    Vi consiglio di andarci e giudicare con i vostri occhi quanto vi ho scritto, troverete i nomi degli esperti che vi ho citato, delle associazioni e degli enti che lottano a livello mondiale contro ciò che anche Grillo sta combattendo, insieme. Non con questi politici cialtroni, le loro prostitute e i loro servi e giullari!
    Inoltre vi consiglio di guardare, anche per curiosità, il programma che lui e tantissimi cittadini veramente liberi hanno formulato, è facile da visionare e da scaricare, tra l’altro mi pare che si consigli di non stamparlo per non sprecare carta! ahaahaha mi viene da ridere se penso alle tonnellate di carta sprecata dai politici per le loro propagande, tra l’altro con i nostri soldi! Sono particolari che fanno capire la differenza.
    Viceversa vi consiglio di andare sui siti dei principali partiti politici e verificare la stessa cosa, cioé trovare un programma molto chiaro e spiegato punto per punto come quello del movimento a 5 stelle, vedrete che non sarà così semplice, io ho provato.
    Per chiunque voglia ribattere sarò senz’altro felice di condividere il mio punto di vista, al solo patto che prima di parlare di una cosa la si conosca un pò meglio e non la si giudichi solo sentendo cosa raccontano i telegiornali e i giornali (pagati da chi? Guarda un po…)
    Un saluto a tutti

  5. Sono d’accordo con Daniele. Anche se non sempre mi sento allineato con le battaglie di Beppe Grillo, e in particolare coi modi volgari con cui le porta avanti, gli va quantomeno attribuito il merito di aver destato dal proprio augusto torpore una classe politica che ha ormai perso qualunque rispettabilità e dignità. Ma l’aspetto veramente paradossale è che, più che la fazione berlusconiana, a essersi profondamente risentita è stata invece la sinistra. Finché Grillo era solo un guitto non infastidiva; nel momento in cui ha minacciato di lanciarsi nell’agone politico, ecco che l’intellighenzia di riferimento s’è sentita minacciata. Proprio curioso: “quella” sinistra avrebbe dovuto condividerne a braccia aperte le istanze ecologiste, anzi, ci si sarebbe aspettati che le avrebbe incoraggiate e sostenute. Macché, ha unicamente pensato al potenziale bacino di voti persi. Ovvio che una sinistra così non è più credibile, ma solo patetica. E lo è da quando è iniziata la (presunta) seconda repubblica, ed è stata al governo più volte, fallendo sempre perché non ha mai avuto idee vincenti, bensì si è segnalata per un sistema meno efficiente di gestire il potere. Rifletta a tutto ciò la nomenklatura, anche il Partito Radicale di cui chi gestisce questo blog è rappresentante. Faccia meno folklore e più autocritica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...