La Yves Saint Laurent di Stefano Pilati

Un minimal chic raffinato si snoda sulle passerelle di Parigi per le nuove idee dell’autunno-inverno 2008.

La YSL mette in scena una collezione elegantemente scolpita nel suo svolgersi intrigante e perfettamente dettagliato per un’irresistibile contemporaneità di donna che descrive un’immagine archetipica sulle categorie intramontabili del bianco e del nero.


Un nero che descrive tutta la sensualità di un’ala di farfalla lucidamente glamour. Un design dai toni essenziali che disegnano labbra nere su volti imbiancati di perla senza alludere a nessuna simbologia della donna vamp.

Una donna universalmente androgina dallo sguardo nascosto in una capigliatura geometricamente corvina in una falcata indipendente e sicura.

Il fascinoso stile di passeggiare con le mani in tasca consapevoli che anche dal minimo gesto può trasparire l’universo intero.

Annunci

11 thoughts on “La Yves Saint Laurent di Stefano Pilati

  1. Valin, è morto ieri sera a Parigi Yves Saint Laurent, è inutile fare un discorso celebrativo post morte, parla già da solo l’articolo che hai pubblicato pochi giorni fa, ed è molto meglio leggere l’articolo pubblicato quando era in vita perchè sicuramente non è artefatto o condizionato dalle circostanze.

  2. NON è POSSIBILE…COME MORTO??
    NON CI CREDEVO MA HO DOVUTO RASSEGNARMI…UN’ALTRA DELLE MIEI ICONE DELL’ALTA MODA CI ABBANDONA..E ORA COME DICE VINC NON è IL CASO DI NARRARE LODI DI CIRCOSTANZA….
    ” AD UN UOMO CHE HA CONOSCIUTO LA SOLITUDINE, I FALSI AMICI, I TRANQUILLANTI E GLI STUPEFACENTI”
    NONCHEIL CREATORE DEGLI UNICI PROFUMI CHE LA SOTTOSCRITTA USA….SIGH!!

    ADDIO… YVES…

  3. Ho appena ricevuto la notizia.

    Vincent, non farei comunque un post celebrativo.

    Mi dispiace troppo per questa perdita.

    E proprio stanotte stavo rivedendo le immagini delle sfilate su seidimoda e ho confermato che questa di YSL era decisamente la migliore collezione.

  4. E comunque il maestro aveva lasciato le sfilate nel 2002.

    Non a caso il titolo del post è: la YSL di Stefano Pilati, l’art director della maison.

  5. Quello che voglio dire è che se mentre Valentino con il suo addio alla moda, ancora non può stare molto tranquillo, perchè Alessandra Facchinetti non è ancora all’altezza del maestro (e lo dimostrano le ultime sfilate in cui la maison Valentino non è in polposition)

    Yves Saint Laurent credo sia morto felice e soddisfatto di aver tramandato con lodevole successo la maison.

    Stefano Pialti è stato veramente una grande mente.

  6. Wow! Che scrive blog un interessare l’ha. Lei mette la sua grafica su questo sito web anche?
    Did you take some of these pictures while travelling?

    Dire ciao a tutti in Italia.
    Amare suo cugino canadese,

    Ellie

  7. Oh Ellie! What a nice surprice!!

    My canadian cousin is here… so this blog is now international.

    (oh… there is also Flo that write from france… 😉 )
    🙂

    Also Alexandra came here.

    Yes, I choose every pictures of this blog.

    The editor of this blog is not mine. It’s by wordpress.

    So I choose only my favourite graphic style of the editor and I changed the large picture on the top:

    it’s a part of the Hemisferic of Santiago Calatrava, my favourite architect, and it’s in Valencia, Spain.

    I took the pictures when i went to Valencia in last november.

    So in my travel! Yes…. 🙂

    You are a graphic and art-woman so i know that you can understand!!!

    Un bacione grande anche a tutti voi!

    Wait for me!
    I will come soon.

    🙂

  8. per Ellie: now i link your blog in my blogroll.

    PER TUTTI: linko il blog di Ellie, mia cugina canadese, una bellissima ragazza che si occupa di grafica e arti visive.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...