Le donne pesce nello stile magico dell’art-couture di Gianni Molaro

Un immaginario acquatico per lo stilista Gianni Molaro che porta sulle passerelle dell’ambasciata turca quindici abiti ricercatissimi, in una cornice di saloni da ballo dal gusto fiabesco fatta di specchi, affreschi e stucchi dorati. Donne pesce, riccio e infine squalo, sfilano unendo uno stile tra arte e moda in una fusione di abiti onirici realizzati per stupire.

La sfilate apre con il rumore delle onde marine da cui progressivamente si alza una musica dance in cui la prima modella in bianco evoca una conchiglia aperta con una perla. Seguono gonne a palloncino piene d’aculei per un nero fascinoso della donna riccio, tessuti squamati, bustier, code di sirene, pinne argentate. Un mondo fluttuante di abiti per dei pesci con le bocche aperte che sembrano mostrare le modelle come protette dall’interno. I tessuti mostrano plissettature di organze e tulle formano le branchie, crinoline impalpabili muovono le code, lavorazioni di fasce incrociate creano un effetto squama, ricami di cristalli disegnano forme e stravaganze dall’aspetto morbido e sinuoso, effetti di bollicine e schiuma di mare.

I ricami prendono le forme di stelle marine, coralli, alghe e conchiglie, impreziosendo i tessuti e creando effetti luce. Colori cangianti delle barriere coralline dei mari tropicali, si mescolano alle gradazioni dal viola al giallo, dal rosso all’azzurro, al rosa.

Anche i copri spalle asimmetrici hanno sempre la forma di un pesce e i guanti lunghi di raso sono ricamati solo di conchiglie.

Il cappotto squalo è un exploit di paillettes nere e sembra voler inghiottire la modella. Sbottonato scopre una sirena vestita di trasparenze sensuali. Il trucco è il divertissement pittorico di Gianni Molaro in cui si esprime una notevole e interessante creatività. Le bocche delle modelle si trasformano in pesciolini rossi e l’orecchio viene lavorato come fosse un orecchio-gioiello. Una collezione dove gli abiti sono simboli espressivi di un mondo a tratti ludico, dal fascino inspiegabile della varietà, della luce e del colore da cui dipartono emozioni e stile magico.

Valentina Giannicchi per Liberart online.

Annunci

One thought on “Le donne pesce nello stile magico dell’art-couture di Gianni Molaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...