Isabella Di Matteo: la nuova collezione SS2015

Andria – (Puglia) Si è svolto in un’antica dimora dell’800 con meravigliose opere d’arte e tra le vie della movida andriese. Un’esperienza stupenda in cui caftani, colori psichedelici, flower power e gioielli sprigionano aria di pace e libertà tipica dei mitici anni Settanta.

La stilista Isabella Di Matteo Tricot reduce dalla premiazione alla carriera nell’Eccellenza del Made in Puglia & Made in Italy di Cisternino, mi spiega:“Da bambina passavo interi pomeriggi creando, era un bisogno istintivo irrefrenabile. Qualsiasi cosa mi capitava fra le mani dovevo sconvolgerla, qualsiasi idea metterla in pratica. Distruggere per ricostruire alla mia maniera. Quando decisi di fare il mio lavoro, mio padre mi avvertì che sarebbe stato un mestiere difficile, senza sicurezze e che avrebbe potuto deludermi. Ma non avevo alternative, era un esigenza dell’anima e del cuore”. Questa nuova collezione primavera/estate 2015 della creativa Isabella Di Matteo, è speciale perché come ci spiega è un ritorno alle origini, da dove tutto ha avuto inizio.

“Dopo trent’anni di lavoro, sfilate, eventi e tanto altro adesso sono tornata prepotentemente al mio grande Amore, la maglieria che per me è magica, perché da un semplice filo puoi creare e costruire tutto quello che la tua fantasia ti regala e quest’anno ho anche riscoperto la bellezza dei ricami che indossati diventano Arte che cammina. L’eccellenza della creatività deve avere la capacità e la forza di trasportarti nel sogno…..nel Tuo”.

In questa collezione ci sono donne immaginate, donne zingare, donne armoniche, donne che riflettono le atmosfere di corte, donne regine della seduzione, donne magiche. In questa collezione c’è anche la suggestione dei briosi scherzi di corte e della malizia che pervadeva la società barocca. Le Donne di Isabella Di Matteo Tricot si muovono nel frusciare delle sete, dei tulle, dei pizzi, della maglieria in seta avvolgente, richiamando figure e paesaggi delle tele di Jean-Honoré Fragonard, pittore dei sensi e delle passioni esuberanti. C’è anche una donna moderna, quasi astratta come le donne dipinte da Picasso ne “Les femmes au miroir”, sintesi di geometrie rigate e cerchiate, ma nello stesso tempo c’è anche una donna sofisticatissima che si avvolge nel mistero e si presenta con grazia estrema come negli eleganti ritratti di Giovanni Boldini.

La stilista pugliese mi saluta, dicendo: “Faccio questo lavoro con amore e per amore delle donne. Non esiste una donna brutta per me, siamo tutte belle e particolari. Ognuna di noi ha una particolarità e la mia ricerca è trovare la differenza che fa la differenza in ogni donna. Io creo gli abiti per ogni donna ed ognuno è personale ed unico. Li creo non per quello che vedo, ma per quello che c’è davvero. Rendo visibile, l’invisibile. Le Donne amo vestirle di seduzione, sentimento e magia”.

Abiti: Isabella Di Matteo Tricot
Fotografia: Rossella Gammino
Hair Stylist: Graziano Scamarcio
Make Up Artist: Francesca Quacquarelli

Model: Alessia Vurchio, Annalisa Di Noia, Rossella Sterlicchio, Rosa Zagaria

Maria Teresa Alicino

Ufficio Stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...