The AltaRoma Bride’s Diary 2016. Una retrospettiva aspettando l’edizione 2017

Aspettando AltaRoma AltaModa 2017

Un anno carico di avvenimenti quello appena passato. Anche per il settore della moda. Ma vediamo insieme quali sono state le migliori tendenze per il giorno più ambito e sognato da molte donne: il matrimonio. Una carrellata di proposte e idee provenienti dall’alta moda roma durante la manifestazione Altaroma (ss/aw 2016).

A primeggiare è indubbiamente il buon gusto, i tessuti raffinati e le stoffe preziose, gli accessori e i materiali ricercati e di grande qualità. Un divario quasi metafisico è poi quello che si compie quando le modelle cominciano a percorrere la passerella all’interno della caratteristica cornice post-industriale dell’ex Dogana dello Scalo San Lorenzo: l’attenzione non può che spostarsi e filtrarsi completamente intorno agli abiti.

Cominciamo subito dal re dell’Altamoda romana, Renato Balestra che nel 2016 ci ha regalato delle spose romantiche e sensuali. Nella collezione SS ispirata ad Atena – dea della sapienza, delle arti, nonché della tessitura – e al sole giallo della Grecia, l’abito nuziale è interamente ricamato e drappeggiato di pizzo (in basso a destra). La sposa è ieratica, come una Atena Parthenos in tutto il suo bianco lucente, con il mantello apre due grandi ali, a simboleggiare la vittoria. Nella collezione aw intitolata “Blu amore mio” – dove si sono ammirati vestiti di tutte le sfumature del colore simbolo della maison, dal profondo blu notte al pallido e freddo ghiaccio – la sposa, nuovamente di bianco, entra sontuosa e regale avvolta da un mantello di organza (in basso a sinistra).

ph. S.Dragone- G.Palma / L.Sorrentino

Le spose presentate da Rani Zakhem sono simili fra loro, ma con delle caratteristiche estremamente differenti. Nella collezione SS l’abito matrimoniale non ha trasparenze, ma riesce al contempo a trasmettere sottile e raffinata femminilità, elogiata e portata all’apice insieme ai filamenti di mezzo secolo di storia del costume americano (collezione ss; foto in basso a sinistra). Una estrema eleganza e il totale garbo sono caratteristiche che si ritrovano ancora nella collezione AW, dove a fare da padrona è sicuramente la trasparenza e il taglio grandemente contemporaneo.

ph. Salvatore Dragone-Gianluca Palma/Luca Sorrentino

Sabrina Persechino pone uno sguardo sempre importante al mondo dell’architettura: nella collezione SS – ispirata alla figura mitologica di Aracne – le ragnatele si annodano alle linee architettoniche dedicate a all’architetto californiano Eric Owen Moss (nella foto in basso a destra). Nella collezione AW Persechino crea sulle modelle la raffigurazione di una funzione monotòna crescente aggiungendo il nero a miscele cromatiche che partono dal bianco, e una funzione monotòna decrescente sottraendo il nero per arrivare al bianco attraverso le texture  grigie (foto a sinistra).

persechino-copy

Tante e gonfie balze voluminose quelle di Nino Lettieri (collezione AW) che coprono tutta la superficie corporea, ma allo stesso tempo sono fortemente evidenti grazie al simpatico ricorso al ricamo con un repertorio animale: piccoli elefanti, un ossimoro che si ripete e che dimostra uno sguardo attento al mondo della natura.

Con Antonella Rossi (collezione AW) la sposa è una nuvola che scopre solo in parte il viso, avvolto da un leggerissimo velo. Il tessuto è cadenzato, il ricamo eseguito con estrema perizia.

Una sposa straordinariamente contemporanea è quella di  materiali particolarissimi che si uniscono a materiali più tradizionali. Lo stilista riflette sulle diverse forme attuali della femminilità: la silhouette del ‘700 fa strada alle linee anni ’50 fino libertà sessuale dei ’70 con le più osate trasparenze.

Nino Lettieri, Antonella Rossi, Luigi Borbone.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...